Visual Merchandising

L’allocazione dei prodotti all’interno di un punto vendita non è un processo casuale. L’insieme di tecniche e politiche che permettono agli imprenditori di organizzare la loro attività in tal senso viene definito visual merchandising (o più semplicemente merchandising).

PERCHE' SI APPLICA IL VISUAL MERCHANDISING?

Tutte le principali catene di retail internazionali progettano, sviluppano mantengono e monitorano strategie e politiche di visual merchandising.
Ma cosa si cela dietro questa parola? Visual Merchandising vuol dir esporre il prodotto giusto, al prezzo giusto, nel posto giusto, al momento giusto, nelle giuste quantità.
Visual Merchandising Da tempo i gestori dei principali canali distributivi hanno compreso l’importanza di questa leva sul processo di decisione d’acquisto del cliente finale; ed insieme a loro tutte le aziende produttrici di beni di largo consumo. Numerosi studi e politiche commerciali di successo testimoniano che i vantaggi, concreti e misurabili, portano ad aumenti della redditività del punto vendita e dei suoi metri quadrati.
Tali vantaggi sono riassumibili in cinque punti:

• Rendere più attraente  l’esposizione dei prodotti
• Favorire l’acquisto d’impulso
• Fidelizzare la clientela
• Eliminare le rotture di stock
• Facilitare il lavoro di riassortimento

Ma quanto la leva merchandising è integrata con la realtà e il modello di business di una piccola o media realtà commerciale ?
L’applicazione dei principi di merchandising e visual merchandising rappresenta, insieme al fattore umano e relazionale, il presente ed il futuro dell’azienda commerciale.
Il merchandising è funzionale per l’utente finale ed economicamente efficiente per gli interessi dell’imprenditore/titolare; interessa quindi il consumatore, è rilevante per l’azienda commerciale ed è importante per l’industria.

PERCHE' INTERESSA IL CONSUMATORE?
Il merchandising applicato è un servizio aggiuntivo offerto dal Titolare ai suoi clienti.
Un’esposizione strutturata è facilmente “leggibile” ed utile per reperire agevolmente ciò che interessa.Space Allocation
Il cliente (lo testimoniano tutte le ricerche nazionali ed internazionali) ha nuovi bisogni; è sempre più esigente ed infedele al punto vendita. Il merchandising è una leva di fidelizzazione soprattutto nelle aree di business laterale, un mezzo per rendere più veloce l’acquisto corrente e meno problematico l’acquisto più complesso.

PERCHE' INTERESSA L'IMPRENDITORE?
In realtà oltre a dare un servizio aggiuntivo all’utente il merchandising garantisce una gamma di vantaggi molto ampia.
Prima di tutto l’applicazione di questa leva permette di elevare il livello di comunicazione all’interno dello spazio vendita, rendendo più chiara e visibile l’offerta merceologica. Questa comunicazione si aggiunge a quella effettuata attraverso il rapporto umano facendo percepire all’utente ulteriore professionalità da parte del personale. Visual Merchandising
Il merchandising, inoltre, rappresenta uno stimolo per migliorare la funzionalità della struttura complessiva, la sua differenziazione e caratterizzazione.

PERCHE' INTERESSA LE AZIENDE?
L’applicazione delle tecniche di merchandising e visual merchandising è stato promossa da tempo dall’industria manifatturiera. Il merchandising fa “parlare” il prodotto e valorizza le innovazioni comunicative; il marketing ha quindi buone carte da giocare. Il merchandising spinge gli investimenti anche su forme di comunicazione più tradizionali (opuscoli, totem, pannelli) che acquistano nuova efficacia; e su questo campo acquista nuovo vigore anche il rapporto fra produttore e titolare attraverso iniziative di trade marketing.
In conclusione è facile comprendere che il soddisfacimento dei tre interessi sopra descritti grazie al merchandising può aumentare sia il sell-out che il livello di fidelizzazione dell’utenza finale.
Oltre a rappresentare una leva strategica è un’arma che ben si affianca al fattore umano sempre più determinante in tempi di liberalizzazioni e di serrata concorrenza di canale.